Tattica bellica

Artefice dell'insurrezione del 1809 fu soprattutto la popolazione rurale. Promossa e moralmente sostenuta dalla casa imperiale austriaca, l'insurrezione scoppiò in assenza di adeguata preparazione militare e senza che fossero stati presi i necessari provvedimenti riguardo ad armamenti, vestiario e approvvigionamenti. I tirolesi insorti condussero la loro battaglia seguendo una specie di tattica di guerriglia. Nell'intento di paralizzare e fiaccare il nemico, si decise di concentrare l'azione bellica su numerosi piccoli scontri. La forte motivazione dei ribelli supplì alla mancanza di addestramento ed equipaggiamento militare. Mentre l'esercito regolare, dotato di artiglieria pesante, cavalleria e fanteria, prediligeva il combattimento in campo aperto, i tirolesi preferivano cogliere il nemico di sorpreso attaccandolo dal bosco o da alture rocciose.

Collaboratori progetto

DATI

Dati di registro:

Data:
08.2009
Autore:
Michler, Andrea

Articoli simili

Contenuti simili per argomento:

Persone

Arco, Karl, conte

Esponente di una famiglia nobiliare del Tirolo italiano. Dopo l'annessione del...

>> dettagli...

Località/Eventi

Coscrizione obbligatoria

A differenza dell'arruolamento e del reclutamento di volontari, la coscrizione...

>> dettagli...

Film

You need to upgrade your Flash Player
Install Flash Player

Enciclopedia

Altri articoli nell'enciclopedia

>> Home...