Deroy, Bernhard Erasmus, conte di

(Mannheim 1743 - Polozk, Russia, 1812)

Dopo aver preso parte come cadetto alla guerra dei Sette anni, nel 1792 diventa comandante della fortezza di Mannheim, da lui difesa nel 1794 contro l'assedio dei francesi fino alla capitolazione. Viene fatto prigioniero dai francesi durante la battaglia di Hohenlinden (3 dicembre 1800). Nel 1803 è membro della commissione deputata alla riorganizzazione dell'esercito bavarese, nel 1804 elabora il nuovo ordinamento di servizio insieme a Karl Philipp von Wrede. L'anno dopo diventa comandante supremo delle truppe bavaresi. La seconda battaglia del Bergisel (29 maggio 1809) lo vede al comando della I Divisione inviata a combattere contro i ribelli tirolesi. 12.000 tirolesi e 1200 fanti austriaci fronteggiano i bavaresi. Non essendo riuscito a prendere d'assalto le postazioni degli insorti sul Bergisel, nella notte Deroy abbandona inosservato la città e si ritira nella Vecchia Baviera. Diversi suoi tentativi di riconquistare il Tirolo falliscono, fino a quando non ottiene rinforzi, grazie alle truppe francesi al comando del generale Lefebvre. Nel 1811 Deroy è promosso generale di fanteria, l'anno dopo, alla tesa della I Divisione di fanteria, prende parte alla campagna napoleonica contro la Russia, nel corso della quale trova la morte.

Collaboratori progetto

  • Tiroler Landesmuseen

DATI

Dati di registro:

Data:
08.2009
Autore:
Michler, Andrea

Persone

Kinkel, Georg August Heinrich, barone di

Kinkel fa una carriera esemplare nell'esercito: sottotenente nel 1757, maggiore...

>> dettagli...

Località/Eventi

Ponte di Pontlatz

Nelle giornate dell'agosto 1809, dopo che il comandante francese Lefebvre ebbe...

>> dettagli...

Film

You need to upgrade your Flash Player
Install Flash Player

Enciclopedia

Altri articoli nell'enciclopedia

>> Home...