Morandell, Josef Valentin von

(Caldaro 1770 - Caldaro 1843)

Rampollo della nobiltà tirolese, Morandell stringe fin da giovane rapporti di amicizia con Andreas Hofer e diventa uno dei suoi più stretti consiglieri durante l'insurrezione tirolese del 1809. Hofer lo nomina maggiore degli Schützen e comandante supremo degli Schützen tirolesi, ossia del Tirolo italiano. A metà maggio del 1809 Morandell, su istruzione di Hofer, incontra l'arciduca Giovanni per accordarsi su come portare avanti l'azione militare. Dopo la fucilazione di Hofer nel 1810, accompagna a Vienna la moglie dell'amico, che intende chiedere all'imperatore lumi sulla pensione promessale. Nel 1813 Morandell, che ha preso parte all'insurrezione tirolese, viene arrestato dai francesi e portato a Trento, ma ben presto rilasciato. Dopo il Congresso di Vienna e la restaurazione degli equilibri politici preesistenti, ottiene una cospicua pensione annua per i danni materiali subiti durante le sommosse. Nel 1841 gli viene conferito il titolo di maggiore imperial-regio degli Schützen del Tirolo.

Collaboratori progetto

  • Tiroler Landesarchiv

DATI

Dati di registro:

Data:
08.2009
Autore:
Michler, Andrea

Persone

Die Baronin Sternbach, Pfeife rauchend, auf dem Deportationswagen, als sie bei ihrer Ankunft in München angespuckt wird

Sternbach, Maria Theresia, baronessa

Figlia di Josef Obholzer e di Maria Waitz, Maria Theresia nasce e cresce a...

>> dettagli...

Località/Eventi

Andreas Hofers letzter Gang in Mantua

Mantova, Cittadella/Porta Nuova

Catturato il 28 febbraio 1810 da soldati francesi nel suo nascondiglio sulla...

>> dettagli...

Film

You need to upgrade your Flash Player
Install Flash Player

Enciclopedia

Altri articoli nell'enciclopedia

>> Home...