Ordinamento cetuale

L'ordinamento cetuale si affermò gradualmente in Tirolo nel corso del Trecento. Alle diete regionali partecipavano i vescovi di Bressanone e Trento con i loro capitoli del Duomo, i rappresentanti delle abbazie e dei monasteri, tutti i maschi delle famiglie nobiliari iscritte nei Registri araldici, i rappresentanti delle città e i messi delle vallate e dei giudizi del principe territoriale. Le diete regionali si impegnavano a tenere conto delle possibilità, dei bisogni e degli interessi del popolo in occasione dell'emanazione di leggi e dell'approvazione di nuovi provvedimenti fiscali. Era inoltre consuetudine che il nuovo principe territoriale, dopo la Erbhuldigung degli stati, ossia l'omaggio resogli dai rappresentati dei vari ceti, confermasse i privilegi tirolesi. Tale ordinamento fu abrogato nel 1808 dal governo bavarese.

Collaboratori progetto

  • Tiroler Landesarchiv

DATI

Dati di registro:

Data:
08.2009
Autore:
Michler, Andrea

Bibliografia

Articoli simili

Contenuti simili per argomento:

Persone

Arco, Karl, conte

Esponente di una famiglia nobiliare del Tirolo italiano. Dopo l'annessione del...

>> dettagli...

Località/Eventi

Schönbrunn, pace di

Il 14 ottobre 1809, nel quartier generale di Napoleone Bonaparte a Vienna,...

>> dettagli...

Film

You need to upgrade your Flash Player
Install Flash Player

Enciclopedia

Altri articoli nell'enciclopedia

>> Home...