Herz-Jesu

Herz-Jesu
Fotografia

Patto col Sacro Cuore

Dopo la conquista di Milano da parte dei francesi, il 14 maggio 1796, sul Tirolo incombette il pericolo di una guerra. Un'apposita commissione degli stati tirolesi si riunì a Bolzano per decidere le future mosse. Sebastian Stöckl, abate del monastero cistercense di Stams, nell'alta valle dell'Inn, invocò il soccorso del Sacro Cuore di Gesù e propose di dichiarare festività il venerdì successivo alla Festa del Corpus Domini e di rinnovare tutti gli anni il patto col Sacro Cuore. Il dipinto raffigurante il Sacro Cuore di Gesù dell'artista bolzanino Josef Schelzki (conservato nella parrocchiale di Bolzano) divenne un simbolo della venerazione del Sacro Cuore in Tirolo, la cui festa fu celebrata per la prima volta il 1° giugno 1796. Durante il dominio bavarese questa festività religiosa fu proibita. Dopo che i ribelli tirolesi riuscirono ad avere la meglio sui bavaresi e sui francesi nella seconda battaglia del Bergisel, il 29 maggio 1809, il comandante supremo Andreas Hofer si adoperò quanto prima per rinnovare a Schönberg il patto col Sacro Cuore. Il 6 giugno 1809 egli proclamò quel giorno festa nazionale.

Collaboratori progetto

DATI

Dati di registro:

Data:
08.2009
Autore:
Michler, Andrea

Bibliografia

Articoli simili

Contenuti simili per argomento:

Persone

Illmer, Andreas

Illmer segue l'esempio del compaesano Andreas Hofer e fin dal 1796 e 1797 prende...

>> dettagli...

Località/Eventi

Der Kampf in der Sachsenklemme am 4. August 1809

Stretta dei Sassoni

A Mittewald/Mezzaselva, a nord di Fortezza, l'alta valle Isarco si restringe...

>> dettagli...

Film

You need to upgrade your Flash Player
Install Flash Player

Enciclopedia

Altri articoli nell'enciclopedia

>> Home...